pattumiera per raccolta differenziata

Pattumiera differenziata per la raccolta della spazzatura

Scopri i contenitori migliori per la spazzatura di casa

Pattumiera differenziata per la raccolta della spazzatura

Scopri i contenitori migliori per la spazzatura di casa


Oggi giorno la gestione domestica dei rifiuti è un’operazione che richiede un’organizzazione ben precisa. Tanto per iniziare infatti la raccolta differenziata, che prevede appunto la sistemazione dei rifiuti, in maniera separata e perciò differenziata, rispetto al loro smaltimento, allo stoccaggio in discarica e ad un eventuale recupero della materia prima, non sempre è ben capita. Fare una corretta raccolta dei rifiuti infatti può portare tanti vantaggi sia economici che ambientali. Ma per fare una valida selezione dei rifiuti occorre innanzitutto avere una pattumiera che aiuti nell’operazione di separazione. Come si fa quindi a capire quali sia l’articolo giusto e soprattutto idoneo alle proprie esigenze?

pattumiera differenziata
Guarda subito le pattumiere differenziate più vendute

In questo articolo abbiamo voluto darvi una panoramica di quello che sono le pattumiere pensate per la raccolta differenziata, analizzandone i suoi aspetti principali e suggerendovi quelli che sono i criteri d’acquisto da osservare prima di fare una scelta sbagliata e non adatta per le vostre necessità. Se dunque state cercando per la vostra casa una pattumiera e siete interessati all’argomento, allora non vi rimane che continuare nella lettura. Iniziamo col dire che per fare una corretta raccolta, occorre conoscere innanzitutto gli spazi a disposizione della propria abitazione. È opportuno infatti valutare un’area esterna se si ha un balcone o un giardino, dove posizionare i contenitori, poiché non basterà averne uno solo, ma ne occorreranno diversi per separare i rifiuti.

Quale pattumiera differenziata scegliere?


Quindi la prima cosa da verificare dovrà essere quella di organizzare gli spazi dove inserire i contenitori. In commercio esistono molti modelli compatti e ben strutturati e persino di design. Per cui data la vasta selezione non dovrebbe essere un grosso problema scegliere quello più adatto al vostro stile.  Unico vero consiglio tuttavia è verificarne il materiale di realizzazione. In rete, come precedentemente anticipato, esistono moltissime soluzioni. Ma non tutte sono concepite con materiali resistenti nel tempo. Una tipologia affidabile è quella in acciaio, materiale resistente ad usura, facilmente lavabile e in alcuni casi anche d’arredo, ne esistono tuttavia modelli di valore anche in plastica e in legno, ma sono di più complicata manutenzione.

Un altro aspetto da tenere d’occhio è la capienza, per chi non ha molti spazi in casa, sono stati ideati dei sistemi di raccolta differenziata che di fatto hanno sicuramente dei vantaggi logistici (occupano poco spazio e sono facilmente pratici da posizionare anche sotto il lavandino). Offrono soprattutto la possibilità di organizzare in un unico contenitore suddiviso per tipologia, la raccolta dei rifiuti, tuttavia hanno l’unico svantaggio di avere una capacità ridotta.

Il discorso è diverso per chi possiede invece un’area esterna. Poiché potrà decidere di acquistare contenitori decisamente più capienti e che si sposano con l’ambiente circostante. In conclusione l’ultimo parametro da tenere in considerazione è il prezzo. È sempre consigliato scegliere pattumiere di marca, anche se leggermente più costose, forniscono un’assistenza certa e offrono una garanzia superiore di quelle meno conosciute. Per aiutarvi poi, a scoprire quelle che secondo noi, sono le migliori pattumiere per la raccolta differenziata. Di seguito abbiamo inserito una lista dei più venduti sul web.

OffertaBestseller No. 1
Mongardi R7018C99 Borse per raccolta differenziata, lavabile
  • Borse per il riciclaggio
  • Borsa giallo: 48 x 22 x 35 cm
  • Borsa verde: 49.5 x 19 x 35 cm
  • Borsa blu: 49.5 x 25x 35 cm
  • Mongardi (Autore)

Home & Design: Quale pattumiera differenziata preferisci?

it_ITItalian