torrone migliore

Qual è il miglior Torrone?

La classifica dei torroni più venduti

Qual è il miglior Torrone?

La classifica dei torroni più venduti


Quando il cenone di Natale è finito e ci si accinge a gustare i dolci delle feste, su ogni tavola italiana state neppure certi che non mancherà mai il torrone. La nostra penisola fa la parte del leone nell’ambito della produzione mondiale di questo pregiato dolce con più di 9 milioni di tonnellate portate sul mercato. Il terrore infatti rappresenta al massimo lo splendido intreccio tra storia, tradizione ed eccellenza culinaria in Italia.

Sull’origine di questo prelibato dolce ci sono come al solito più visioni: c’è chi lo riconduce all’antica tradizione araba mentre in altre parti si portano prove che già nell’età romana era presente un antenato a base di noci, miele e uovo che trova riscontro in molti brani classici dell’epoca. Non c’è nessun dubbio però sul fatto che il torrone moderno che è arrivato sino ai nostri giorni alla propria origine in una storica regione italiana come la Lombardia. Più precisamente dobbiamo i natali di questo gustoso preparato alla città di Cremona ed anche il nome prende spunto da questo splendido luogo. Il simbolodi Cremona è infatti il Torrazzo, un’enorme torre presente nel centro storico del capoluogo di provincia lombardo. La preparazione si svolge seguendo regole che appunto vengono dal passato con il mix tra albumi d’uovo montati e miele.

Quale torrone preferisci duro o morbido?


Dopodiché si passa alla cottura a fuoco lento che può variare nella durata fino ad arrivare a 10 ore nelle produzioni artigianali. Una volta effettuata la cottura si aggiungeranno lo zucchero, aromi naturali come gli agrumi e le classiche sfoglie di ostia per racchiudere la barretta. Come dicevamo precedentemente la maggior parte della produzione attuale è di stampo industriale ma non per questo viene a mancare la qualità. In Italia sono presenti infatti le più grandi case di produzioni dolciarie dei tempi moderni con uno standard di qualità molto elevato anche nelle produzioni di serie. Il terrore infatti come molte ricette che provengono dal passato necessita di pochi ingredienti ma di qualità superiore. In primis la frutta secca che deve subire un processo controllato giornalmente. Dopodiché passiamo alla scelta del miele che spesso verte su quello d’acaciagarantendo un perfetto equilibrio tra gusto e leggerezza.

 Una volta completata la preparazione il torrone può essere dei gustato da solo oppure essere utilizzato, come succede sempre più spesso, per la creazione di dolci dalla qualità sopraffina, vere proprie opere d’arte nella traduzione dolciaria del bel paese. Osserviamo quindi quali sono le tipologie di torrone che con l’avvicinarsi delle festività raccolgono il maggior riscontro commerciale nelle piattaforme online.     

La classifica dei 5 Torroni più venduti  


Bestseller No. 4
Coloma Garcia | Torta Torrone Tradizionale Alicante | Torrone Mandorle IGP Marcona | Torrone Alicante | Torta Senza Glutine Torrone con Mandorle - 200 Gr
  • LA TRADIZIONE: il torrone di Alicante è un torrone tipico della provincia di Alicante (Spagna) composto da mandorle intere leggermente tostate, miele ed albume d'uovo.
  • LE MANDORLE: sono l'ingrediente principale del torrone di Alicante, vengono sbucciate ed arrostite in tamburi rotanti. Raggiunto il punto di tostatura si aggiunge l'albume d'uovo.
  • CERTIFICATO: il torrone di Alicante Coloma Garcia è certificato dal Consejo Regulador de Jijona, che verifica i requisiti per i quali il torrone possa essere considerato prodotto IGP.
  • ARTIGIANALE: l'azienda naque con la produzione artigianale di torroni e dolci per il periodo natalizio. Ancora oggi si mantiene elevata qualità del prodotto e metodo artiganale di fabbricazione.
  • DETTAGLI: la spedizione è composta da 1 confezioni di torta torrone senza glutine tradizionale di Alicante, con un peso netto di 200 grammi.

Mangia&Bevi: Quale torrone vorresti gustare?